Progress Caricamento...

I motivi

L’oro rappresenta dagli inizi della civiltà il più importante e sicuro mezzo di investimento. Solo in tempi recenti (1971) in seguito all’abolizione della convertibilità in oro del dollaro americano è stato sostituito per importanza dagli asset finanziari espressi in cartamoneta. Le banconote quindi ora null’altro rappresentano che un debito degli Stati sovrani nei confronti delle banche centrali ed il cui valore reale dipende quindi dalla capacità di tali Stati di far fronte al proprio debito. Per questo motivo la maggior parte degli Stati tra cui l’Italia mantengono ingenti riserve di oro presso le proprie banche centrali, utilizzabili in caso di default finanziari.

oro-fisico.jpg L'oro, inteso quale oro fisico e non finanziario, oggi rappresenta un asset di investimento che non dovrebbe mancare assolutamente nel portafoglio di un prudente investitore.
L'oro è estremamente liquido ed accettato ovunque, paragonabile ad una valuta. 
I lingotti e le monete possono essere convertite facilmente in tutto il mondo.
liqidita.jpg
no-default.jpg L'oro non è soggetto a rischio di default di Stati o Banche.
In caso di conflitti o crisi finanziare rappresenta il bene rifugio per eccellenza.
L'oro quale bene reale difende il suo valore apprezzandosi nel tempo, avendo un costo di produzione che sale costantemente con l'aumentare dell'inflazione mondiale.
 
valore-tempo.jpg
alternativa-immobiliare.jpg L'oro è una valida alternativa all’investimento immobiliare in quanto non è soggetto a costi di gestione, di manutenzione, di ristrutturazione, tasse di possesso, ecc… ed è facilmente trasferibile.
L'oro rappresenta una diversificazione da tutti gli altri tipi di investimenti, che è la prima regola fondamentale per qualsiasi investitore accorto. diversificazione.jpg